Prima infanzia

I prodotti essenziali per l'igiene di bambini piccoli e neonati

La categoria dei prodotti per l'igiene dei neonati desta sempre tantissima attenzione da parte delle mamme, già a partire dal periodo della gravidanza quando, in attesa del nascituro, parte la ricerca ai prodotti e accessori per il bimbo da inserire nella borsa dell'ospedale.

Quasi in tutti i reparti di ostetricia, vengono date delle linee guida da seguire per quanto riguarda il beauty del vostro bebè, nel quale non possono mancare alcuni articoli irrinunciabili per l'igiene, già a partire dalla nascita.

Detergenti e saponi

Solitamente per il primo bagnetto del vostro piccolo è opportuno utilizzare un detergente estremamente delicato come quelli in formulazione oleosa, che hanno un basso contenuto di profumi e tensioattivi e rispettano il delicato film idrolipidico del neonato.

Accanto a questa tipologia, esistono diverse formulazioni di detergenti sotto forma di latte o di gel, da utilizzare a risciacquo oppure mediante garze o batuffoli di cotone, ideali anche da portare dietro qualora non si abbia la possibilità di cambiare il neonato usando l'acqua corrente.

Paste per il cambio e salviette

A tal proposito, una soluzione molto gettonata tra le mamme per aumentare la praticità del cambio pannolino in qualsiasi circostanza è l'utilizzo di salviette igienizzanti imbevute. Ne esistono di diverse tipologie e fragranze, ma tutte condividono lo stesso scopo di pulire e igienizzare le parti intime del bebè quando si è fuori casa e non si può effettuare un lavaggio vero e proprio.

Subito dopo il cambio è opportuno utilizzare una pasta antiarrossamento come quelle all'ossido di zinco, che mantengono asciutta la parte ed evitano irritazioni della cute. L'ossido di zinco è disponibile in varie formulazioni: creme, spray o polveri, tutte egualmente efficaci per contrastare l'arrossamento della cute, dovuto soprattutto ad alterazioni nel pH delle urine o delle feci del bambino.

1,2,3...pannolini!

Tra gli articoli più consumati e temuti dalle mamme, i pannolini hanno un elevato impatto sulla spesa generale delle famiglie per la crescita del bimbo, soprattutto nei primi mesi di vita, quando mediamente se ne utilizzano dai 7 ai 9 al giorno. Al momento della nascita si utilizza la prima taglia, ma già dopo qualche settimana è possibile passare a taglie successive in base all'aumento di peso del neonato.

Ultimamente si sta diffondendo la cultura dei pannolini lavabili e riutilizzabili, che hanno un basso impatto ambientale e alla lunga riescono ad ammortizzare i costi relativi alla spesa di questi articoli.

Altri prodotti per il bagnetto

Il bagnetto rappresenta un momento sacro di condivisione tra genitori e bebè, ed è per questo che esistono diversi prodotti che possono essere associati a questa pratica di igiene e relax.
Oltre ai classici detergenti corpo di cui abbiamo parlato sopra, esistono prodotti come l'amido di riso: solitamente disponibile in polvere o granuli, utile da sciogliere in acqua per ammorbidire e idratare la pelle del bebè.

Oltre a questo, non tutti i detergenti hanno una duplice azione di lavaggio corpo e capelli. Per questo motivo è necessario acquistare anche uno shampoo specifico e delicato per il lavaggio dei bambini, che non produca troppa schiuma e che non sia aggressivo per la cute. Alcuni prodotti sono adatti anche alla rimozione della crosta lattea, un fastidioso disturbo che colpisce molti neonati e che va trattato con prodotti specifici e un apposito pettinino a setole strette.

Prodotti antizanzare

L'estate è sinonimo di divertimento e vacanza, soprattutto per i più piccolini, che faranno le loro prime esperienze tra bagni in acqua e passeggiate al sole. Ovviamente però non bisogna trascurare i problemi connessi a questa stagione, e molte mamme avranno sperimentato la fastidiosa esperienza dei pomfi di zanzara sulla pelle delicata del bimbo.

Per questo è opportuno utilizzare dei prodotti specifici antipuntura a base naturale, che grazie al rilascio di oli essenziali tengano lontani questi insetti, prevenendo le loro punture, fonte di irritazione e disagio. Oltre ai prodotti in spray o lozione, esistono dei validi sostituti sotto forma di pratiche salviette insettorepellenti, tollerate anche dalle pelli più delicate.

Altra accortezza per salvaguardare la pelle dei vostri neonati, è l'utilizzo di una protezione solare elevata da applicare prima dell'esposizione. Si suggerisce di ripetere l’applicazione più volte al giorno al fine di evitare possibili arrossamenti della cute di viso e corpo, evitando l’esposizione durante le ore più calde e proteggendo la testa del bambino con un cappellino o una bandana.

Altri accessori utili

Infine, rientrano nella categoria dei prodotti per l'igiene anche diversi accessori che vi saranno utili in casa, come le spugnette da bagnetto, le forbicine o le limette per il taglio delle unghie, un termometro a immersione per monitorare la temperatura dell'acqua e vari oli da massaggio per idratare la pelle del bambino dopo il lavaggio.