Frutta secca

Frutta secca: ecco le varietà e i benefici

La frutta secca, oltre ad essere gustosa, è sempre più nota per essere un’ottima alternativa ai dolci nonché la miglior fonte di grassi per il corpo umano. Amata soprattutto dagli sportivi, è un alimento salutare anche per chi non pratica sport nella propria quotidianità: l'importante, in questi casi, è non esagerare con il consumo, soprattutto in caso di malattia o sovrappeso.

Assieme alla frutta secca, molto apprezzati per le loro proprietà sono anche i semi oleosi, altrettanto importanti per il proprio benessere unitamente ad altri tipi di frutta meno consumati. Utilizzate anche per la preparazione di dolci tipici, vegani o vegetariani, le tipologie di frutta secca presenti in commercio sono davvero moltissime. Le noci ad esempio contengono grassi omega-3 che, soprattutto all'interno di un regime alimentare vegano o vegetariano, sono una componente importante da integrare.

Oltre che all’ingrosso e al supermercato, la frutta secca è disponibile anche online, a prezzi concorrenziali. Ma vediamo ora insieme quali sono i tipi di frutta secca più conosciuti e quanta possiamo mangiarne senza doverci sentire in colpa.

I tipi di frutta secca e i loro benefici

Innanzitutto è bene chiarire che per frutta secca non si intende solo la frutta a guscio ma anche quella disidratata, come le albicocche, le pesche o i datteri disidratati. Questi frutti vengono consumati all'interno dei dolci, per dolcificare diversi piatti in modo semplice e salutare, possono essere usati al posto dello zucchero o come base per dolci o creme.

Quella disidratata è perfetta dopo ogni allenamento, aiuta lo sportivo a recuperare le energie perse e, se mangiate nelle giuste porzioni, sono un vero toccasana. Contenendo zucchero è consigliato non abusarne, soprattutto se si vuole perdere peso. La frutta secca e disidratata è disponibile anche in versione candita o caramellata, oltre che al naturale. Molti scelgono di utilizzarla al posto dello zucchero, per mantenersi in forma senza rinunciare al gusto.

Per quanto riguarda la frutta a guscio, poi, c'è molto da dire. Anacardi, noci, mandorle, pistacchi, arachidi, pinoli sono solo alcuni esempi della frutta a guscio che più o meno conosciamo e consumiamo tutti. Le noci sono le migliori per quanto riguarda i nutrienti: l'omega-3, appunto, aiuta a mantenere il cervello più giovane e le rende perfette per tutti, in particolar modo per chi studia e per i giovani.

I pistacchi sono un altro frutto molto amato: buonissimi e accessibili anche online, sono utilizzati anche nelle diete vegetariane e vegane assieme agli altri tipi di frutta a guscio in sostituzione alle proteine animali.

La frutta secca a guscio in particolare è ricca di magnesio, potassio e zinco, ricca di vitamine E-B, di grassi e omega 3-6, proteine, ferro (quest’ultimo presente soprattutto nei pistacchi e negli anacardi, molto apprezzati e utilizzati nella cucina vegana e crudista per la preparazione di yogurt e creme da accompagnamento.

La frutta secca (e la frutta in generale) ben si presta, poi, anche per creare dei frullati, con il latte animale o latte vegetale, da gustare anche come bibite energizzanti prima dell'allenamento, per sentirsi più energici a lungo.

Da non dimenticare troviamo anche i semi, altra tipologia di frutta secca: i semi di sesamo, girasole, di zucca e di lino, ad esempio, hanno le stesse proprietà degli altri frutti. Sono degli alimenti indispensabili nelle diete, non solo per i vegani ma per tutti.

Questi alimenti a volte poco considerati e consumati hanno in realtà innumerevoli proprietà benefiche. Sono antistress e producono cellule anti-tumorali. I semi di lino, nello specifico, sono ricchi di omega-3, come le noci. I semi di girasole, facilmente reperibili anche online a prezzi più che accessibili sono tra i semi più apprezzati per il loro sapore gradevole. Al loro interno troviamo il magnesio, la vitamina B6, la vitamina C e il ferro. I semi di sesamo, invece, oltre alle proprietà già elencate, contengono calcio, vitamina D e vitamina A.

Anche i semi, essendo un alimento “grasso” andrebbero consumati con parsimonia. Tuttavia, rispetto alla frutta essiccata e a quella a guscio, contengono meno zuccheri. Nei semi di zucca troviamo infine tante vitamine, magnesio, ferro, calcio e cobalamina, ovvero la famosa vitamina B12 che risulta essenziale all'interno delle diete vegane e vegetariane, presente anche nelle proteine animali come carne, pesce e uova.

Abbiamo visto quanto i semi e la frutta secca siano importanti per il nostro organismo e come possiamo utilizzarli anche all’interno di insalate, dolci, frullati o molte altre preparazioni. Non ti resta che scegliere quella che più ti piace che trovi in vendita anche online su questo sito.